domenica 15 dicembre 2013

Jamming Jazz in Turin

Queste due tracce sono state registrate e pubblicate "al volo" in presa diretta ambientale con il microfono delle cuffie Haiger e un LG-P880 senza alcun compressore dinamico. Nella prima registrazione presa con la app di Soundcloud in diretta, ho provato a togliere il jack delle cuffie passando al microfono interno del telefono e si sente che va in saturazione totale. Rimettendo il microfonino delle cuffiette invece il suono perde di brillantezza e si fa completamente ovattato.


Purtroppo le app di Soundcloud e Spreaker consentono la registrazione diretta ma non hanno un comando per diminuire la sensitività del microfono. Con la seconda traccia ho provato la trasmissione in diretta IP usando il servizio radioIP offerto da Spreaker. Al termine della diretta è stato possibile pubblicare il brano.

Complessivamente, le due app e il servizio cloud di streaming di Soundcloud e Spreaker funzionano bene, ma come potete sentire l'audio registrato direttamente con il telefonino fa veramente pietà al punto che provvedo a mettere altre due tracce con l'audio registrato dal mixer, perchè la chitarra di Max Carletti ha un timbro veramente stupendo che queste due tracce completamente saturate non rendono.

Putroppo registrare la musica dal vivo è cosa da apparecchiatura da professionisti e sebbene si possa usare il telefono per registrare, bisogna dotarsi di microfoni idonei e di un compressore dinamico buono.

Per registrare dal vivo http://www.samsontech.com/zoom/products/handheld-audio-recorders/h2/
"you can even use the H2 as a USB mic and record directly to your favorite digital audio software."

Il top ambientale http://www.samsontech.com/zoom/products/handheld-audio-recorders/h4n/

Per iPhone http://bluemic.com/blog/2012/08/mikey-digital-is-here/

Domenica prossima 22 dicembre proveremo a trasmettere direttamente dalla uscita del mixer dell'impianto, quindi sintonizzatevi e non perdetevi la serata di Jazz tutta in diretta LIVE.
Se potete, meglio ancora, fate un salto al Magazzino di Gilgamesh, storico locale musicale in Torino.




OPEN 4TET
MAX CARLETTI - 
Chitarra
MASSIMO GALLO - Chitarra
DAVIDE LIBERTI - Contrabbasso
MARCO BREGLIA - Batteria


---------------------------------

Nuove ricette (dal sito di MAX CAROLA) http://maxsound.it/ms_web/?p=744
La lista della spesa: A questo punto vorrei elencare una serie di processi analogici e/o digitali che tornano utili in questa nuova estetica della registrazione digitale:


- Preamplificatori microfonici: Oggi ne esistono di tutti i tipi e misure. I miei preferiti sono quelli con trasformatori in ingresso ed in uscita, specie in classe A. Esempi che spiccano sono i Neve 1073 e cloni; Gml 8300; Api serie 500; Valvolari come D.W. Fearn. Ognuno di questi preamplificatori ha un suono particolare e spesso “ricco” di dettagli. In particolare i Neve tendono a “gonfiare” un poco il suono se spinti un poco nella zona dell’”overload”. In verità tutto quello che Rupert Neve o George Massemburg hanno progettato tende a suonare in modo straordinario.

- Compressori di dinamica: I migliori in registrazione tendono ad essere quelli valvolari che conferiscono un poco di saturazione “buona”, quella di seconda armonica. Spiccano Tubetech CL1a e Summit TLA100 ma ci sono tante altre scelte. Anche i classici 1176 e La2a Urei/Universal Audio non sono da meno. Oppure, specie per i suoni percussivi, dbx 160 e simili.